x

Storytelling aziendale: la comunicazione durante il Covid



Pubblicato: 04-06-2020 Advertising Web Marketing Technologies Video

Storytelling aziendale e brand identity: il Covid ha dimostrato l'importanza dei video emozionali per il brand aziendale, ma anche i suoi rischi, ecco perché.

I cittadini non sono stati gli unici ad aver avuto bisogno di non sentirsi uniti e confortati. Anche le aziende hanno dimostrato un attaccamento speciale ai propri consumatori e al territorio, dimostrando la propria vicinanza e ponendosi come volenterosi attori della ripartenza. In un momento in cui puntare sul prodotto poteva essere sconveniente, la vera differenza tra un brand e l'altro è stata fatta dallo storytelling aziendale. 

Definizione brand storytelling

Lo storytelling è la capacità, o meglio l'arte, di raccontarsi. Possiamo dire che uno storytelling è efficace quando riesce a trasmettere un messaggio facendo emozionare chi lo riceve. 

Nel caso del branding storytelling il gioco si fa più complicato, in quanto l'"imprevisto" risiede nel prodotto o nel servizio che costituisce il core business dell'azienda. Che fare? Creare una soap opera con prodotti inseriti a fini commerciali? No: semplicemente riflettere ad un livello più elevato ed essere consapevoli che, oggi, gli utenti acquistano valori più che prodotti

I consumatori vogliono identificarsi con aziende che abbiano un'anima e le imprese devono esprimere tale umanità rivolgendosi al proprio target. Insomma: la brand identity delle aziende non ha a che fare con il semplice logo, ma con la percezione che il pubblico ha di esse. 

Storytelling aziendale e comunicazione Covid

Se queste sono le premesse, figuriamoci quali siano state le aspettative degli utenti in un momento delicato come l'emergenza Covid che non ha risparmiato nessuno. E soprattutto, riflettiamo sulla scarsità di tempo avuto a disposizione delle aziende per ideare, realizzare e diffondere messaggi di vicinanza al pubblico, ma allo stesso tempo originali per distinguersi dai competitor. 

L'emergenza ha messo tutti di fronte ad un repentino ed evidente cambiamento nell'arte di comunicare delle aziende. Grandi protagonisti sono stati i video emozionali che con immagini evocative e parole come "insieme", "futuro" e l'ormai proverbiale "andrà tutto bene", hanno trasmesso messaggi di spesanza e solidarietà. 

Realizzazione video e Covid: una comunicazione solidale

Durante l'emergenza, uno dei trend più gettonati per lo storytelling aziendale è stato l'orgoglio di essere italiani, sempre pronti a risollevarsi dopo ogni difficoltà. Se da un lato la ragione è stato il bisogno di sentirsi uniti, dall'altro è stato (e c'è tutt'ora) l'esigenza di trasmettere ottimismo riguardo il futuro economico del paese; ma influente è soprattutto l'imperativo categorico di mettere da parte i propri interessi di business riscoprendosi umani. 

Grandi multinazionali hanno mostrato il proprio lato umano devolvendo ricche somme a strutture sanitarie o convertendo la propria produzione in dispositivi sanitari, come abbiamo visto trattando dei nuovi modelli di business. Tuttavia, i piccoli brand non hanno potuto ugualmente rinunciare a mostrare la propria sensibilità poiché dimostrare di avere a cuore il pubblico sarà durante gli acquisti.

Come vivere serenamente l’autoisolamento? Quali attività casalinghe si possono intraprendere? Come difendersi dal virus? Sono stati molti gli spunti sfruttati dalle aziende per elaborare storytelling mirati che mantenessero vivo il rapporto con il pubblico e dimostrassero la propria vicinanza, spesso senza far riferimento al proprio prodotto ma valorizzando aspetti della vita quotidiana legati al proprio settore. 

Brand aziendale: il rischio di "covid-whasing" nei video emozionali 

Eppure i brand potrebbero eccedere un po' nel pathos e scadere in frasi fatte e scontate immagini di repertorio. Il rischio è di sortire l'effetto opposto rispetto a quello sperato, trasmettendo al pubblico una sensazione di affettazione e "covid-whasing". L’emergenza sanitaria ha infatti appiattito il linguaggio pubblicitario; strade deserte, applausi alle finestre e abbracci intessuti in ripetitivi schemi narrativi hanno caratterizzato questi mesi. Leggere e ascoltare sempre gli stessi slogan potrebbe svalutare il messaggio agli occhi degli utenti.

Secondo Vab, una delle principali agenzie creative specializzata in video corporate, ben 253 brand hanno realizzato messaggi televisivi a tema Coronavirus a partire dalla metà di aprile. Anche qui in Italia abbiamo visto tutti le pubblicità della BarillaEnel e Conad, spesso condonfendole. Un esempio viceversa distintivo e degno di nota è l'attuale pubblicità di Morellato che ha deciso di mandare in onda lo spot programmato per la primavera, dimostrando una completa onestà intellettuale e svelando lo scollamento tra i piani del brand e lo stato attuale. Il risultato è che riesce a trasmettere una spiazzante umanità caratterizzata da progetti andati in fumo, ma voglia di rimettersi in gioco.

Agenzie creative specializzate in video emozionali

Insomma, anche in un momento così particolare in cui il mondo sembra imboccarci di spunti interessanti e di buoni messaggi da trasmettere, non è poi così facile distinguersi dalla massa e far emergere il nostro brand in maniera onesta e di qualità. 

Questo è un monito che in realtà va ben oltre il Covid e ci insegna quanto sia importante affidarci a professionisti nel settore della comunicazione per realizzare video legati al brand, emozionali e non, che non rischino di lanciare messaggi sbagliati o peggio costruiti ma poco creduti. Anche questa è infatti un'attività complessa che non va sottovalutata, dal momento che gli utenti sono ormai sopraffatti da prodotti video di altissima qualità con i quali è necessario competere. 

Esistono agenzie creative specializzate che curano i progetti dei propri clienti in ogni fase della realizzazione, dalla stesura dello storyboard alle riprese, fino alla post produzione video. Non dimentichiamo infatti che, seppur portatori di emozioni e messaggi, i video emozionali fanno parte di una strategia di business!

Key Associati è un'agenzia di comunicazione di Roma, con una vasta esperienza nelle produzione video. Se desideri raggiungere il tuo target ideale e se l'affiliazione dei clienti, più che la vendita estemporanea, è il tuo obiettivo, contattaci per una consulenza!

Articoli Correlati