x

Servizi sanitari online e Italiani: 62% di pazienti digitali



Pubblicato: 12-02-2020 Web Marketing Technologies

I servizi sanitari online sono utili per il 60% degli Italiani. Dalle ricerche, alle prenotazioni fino ai referti sanitari online: quali sono i più apprezzati?

Più del 90% degli Italiani accede ad Internet; l’88% lo fa quotidianamente e l’85% da mobile: un dato che è allo stesso tempo causa e conseguenza di evidenti trasformazioni nei comportamenti degli utenti. Innanzitutto oggi siamo abituati ad avere tutto a portata di click (informazioni, indicazioni stradali, prodotti, vacanze) e questa tendenza si sta spandendo a macchia d'olio anche in settori tradizionalmente più legati alle sfera intima. La salute, ad esempio, è sempre stato un ambito particolarmente delicato e la paura per la diffusione dei propri dati personali sul web resta uno spauracchio più o meno diffuso. Eppure anche i servizi sanitari online godono da tempo di un'inedita fiducia da parte degli utenti che, nel fascicolo elettronico e nei referti medici online, individuano risorse utili e pratiche. 

Nel 2020 conoscere le abitudini dei nuovi “pazienti digitali” è necessario, proprio come prendersi cura della loro salute. Ma qual è lo scenario attuale? Quanti sono gli utenti che già usufruiscono di servizi web legati alla sanità? E quali sono considerati più utili? Scopriamolo insieme.

Servizi sanitari online: i più utili per gli italiani

Per il 52% degli Italiani i servizi sanitari online erano percepiti come una comodità già nel 2018, come registra l'Osservatorio Welfare Reale Mutua. E dato il ricorso sempre più dilagante al digitale da parte degli utenti per risparmiare tempo ed energie, non stupisce che il trend si rafforzi nel 2020 nell'ottica di saltare file e lungaggini burocratiche. Secondo un'indagine eseguita da MioDottore nel 2019, i servizi sanitari digitali considerati più utili sono: 

  • 59%: prenotare esami e visite specialistiche online
  • 48%: consultare referti medici e altri documenti clinici direttamente dai propri dispositivi
  • 48%: consultare il medico
  • 47%: telemedicina 
servizi sanitari online più utili per gli Italiani - Key Associati

Riguardo al primo punto, è importante sottolineare che non solo gli italiani reputano utile prenotare visite mediche online, ma il 30% di loro lo ha fatto già nel 2018. Un unlteriore sentore della conversione dei pazienti al digitale è offerta dal fatto che le prenotazioni su MioDottore sono quasi triplicate nel 2019, avvicinandosi al milione e mezzo.

Leggi anche: Digital 2019: ecco come gli Italiani diventano sempre più digitali

Sanità e motori di ricerca: 1 query su 20 è a tema salute

Nel 2019 1 ricerca su 20 ha riguardato la salute; ciò equivale a dire che ben due italiani su tre hanno cercato online informazioni circa la propria o quella di un familiare (il +14% in tre anni). Attraverso un’analisi delle query di natura sanitaria online, siamo in grado di individuare le intenzioni di ricerca più comuni.

  • 66% - informazioni e consigli per autodiagnosi e patologia
  • 41% - indicazioni sull’utilizzo di farmaci
  • 28% - prevenzione
  • 24% - impiego di integratori alimentari nella propria dieta
Servizi sanitari online più cercati sui motori di ricerca - Key Associati

Nel caso di intenzione di ricerca informativa, i trend d’interesse dei “pazienti digitali” registrano al primo posto esami in chiave generica e piuttosto comuni, come "esami del sangue" (volume di ricerca mensile: 12.100) ed esami in gravidanza (1.300). Ad un livello più profondo gli esami ricercati sono meno comuni, ma comunque generici: "esami per celiachia" (880) o "esami della tiroide" (320). Più si frammenta il panorama delle query, maggiormente emergono le necessità informative o i timori legati ad un esame per i quali i pazienti digitali ricorrono al web. Come dismostrano gli esempi: "esami ormonali quando farli" (260) e "mammografia fa male" (320).

Nei casi in cui invece si parla di azioni online, i volumi di ricerca parlano chiaramente. I pazienti digitali sono interessati all’accesso dal web:

  • referti online (5400)
  • ritiro referti online (780)
  • prenotazione visite online (720)
  • servizi sanitari online (320)

Un ulteriore elemento che completa il quadro è il filone che riguarda i laboratori di analisi. Qui le query includono quasi sempre la località, ed è il caso di sottolinearlo, gli utenti che fanno queste ricerche si trasformeranno quasi sempre in pazienti. 

  • Laboratorio analisi roma (720)
  • Analisi cliniche roma (260)
  • Centro diagnostico roma (210)

E a questo punto, perché non scoprire come funziona Google?

Pazienti digitali: l'identikit degli italiani tra record e prevenzione

Sebbene, come riporta l’indagine Tech4life, il 49% degli utenti che compiono azioni online legate alla salute e alla prevenzione siano giovani, l’Italia detiene un record europeo. Infatti si distingue dagli altri paesi per un sostanziale equilibrio tra le fasce d'età dei pazienti digitali:

  • 6% tra i 18 e i 25 anni
  • 23% tra i 25-34 anni 
  • 26% tra i 35-44 anni 
  • 41% over 45 (record rispetto a tutte le altre popolazioni)

Sono principalmente le donne a prenotare online le visite mediche; una prevalenza probabilmente legata all'abitudine di ricorrere più spesso degli uomini ad un consulto professionale, anche solo preventivo. Infatti, proprio la prevenzione è una tendenza che si sta fortemente diffondendo nello stile di vita degli Italiani, ripercuotendosi inevitabilmente sui loro comportamenti digitali. In particolare:

  • 65,9% donne
  • 66,4% dai 35 ai 54 anni
  • 67,2% abitanti del Centro

Tech4life ha rilevato che, negli ultimi 5 anni, la tipologia di prevenzione non sollecitata maggiormente diffusa è costituita dalle analisi del sangue (67,1%), seguita dalle visite mediche specialistiche (63,8%) e dai test diagnostici quali pap-test o mammografie (54,7%).

Insomma, l'attenzione verso la propria salute sembra un valore importante per il 62,6% della popolazione che, sempre più spinta dallo slancio della prevenzione, trova nella prenotazione online di visite specialistiche, nei referti sanitari online o addirittura nella cartella clinica online ottime risorse per non perdere tempo in file secolari o attese telefoniche infinite. 

Ma non solo: i volumi di ricerca geolocalizzata che abbiamo visto più su rivelano l'esistenza di interessanti bacini di utenti, pronti per essere intercettati dalla strategia digital del tuo centro di analisi cliniche! 

Contatti - Key Associati

 

Articoli Correlati